SISTRI :LE SANZIONI SLITTANO AL 1° GENNAIO 2015

Con la conversione in legge del D.L. 30 dicembre 2013 n. 150, c.d. mille proroghe, è stato prolungato al 31 dicembre 2014 il regime del “doppio binario” ( SISTRI + registro cartaceo).

La sanzionabilità continuerà ad essere applicabile, sino a tal data, solamente per quanto riguarda i registri cartacei di carico e scarico, oltre che per i formulari. Le sanzioni per il SISTRI invece saranno applicabili dal 1° gennaio 2015.

Resta confermata la partenza al 3 marzo 2014 per :

  • enti e imprese Produttori Iniziali di Rifiuti Speciali Pericolosi;
  • trasportatori di Rifiuti Speciali Pericolosi da loro stessi prodotti (articolo 212, commi 5 e 8, D.Lgs 152/2006);
  • i Comuni e le imprese di trasporto di Rifiuti Urbani della Regione Campania.

Inoltre sul sito del SISTRI (www.sistri.it) sono state pubblicate nella sezione DOCUMENTI / MANUALI E GUIDE dei nuovi manuali (GUIDE RAPIDE) che spiegano, in maniera concisa, come funzionerà il sistema informatico per le varie figure coinvolte ( PRODUTTORE, TRASPORTATORE, INTERMEDIARIO)

Si consiglia quindi di :

  • andare ad annullare sul sistema informatico tutti i carichi fatti precedentemente come TEST di prova;
  • leggere la giacenza dei rifiuti annotati sul registro cartaceo ed inserire nel sistema SISTRI la giacenza nella causale : “registrazione giacenza per avvio utilizzo SISTRI” (presente nel menù a tendina quando si effettua una operazione di carico);
  • inserire i nuovi carichi su entrambi i registri (SISTRI e cartaceo), in modo da sfruttare questa finestra di non sanzionabilità per sperimentare il nuovo sistema ed acquisire praticità.

Ad ogni modo, Arcobaleno S.r.l. Servizi Ambientali offre dei servizi di formazione all’uso del dispositivo usb SISTRI attraverso corsi personalizzati per coloro i quali fossero interessati.

Per maggiori informazioni, potete contattarci attraverso la pagina CONTATTI