LEGGE 125/2013

SISTRI : NOVITA’ DELLA LEGGE DI CONVERSIONE DEL D.L. 101/2013

Sulla Gazzetta Ufficiale del 30 Ottobre 2013 è stata pubblicata la LEGGE 125/2013 di conversione del D.L. 101/2013, recante “Disposizioni urgenti per il perseguimento di obiettivi di razionalizzazione nelle pubbliche amministrazioni.

Viene confermata l’applicabilità di SISTRI ai soli rifiuti pericolosi. Vengono meglio definiti i soggetti obbligati alla partenza del 01 Ottobre 2013 :

  • Nuovi produttori di rifiuti speciali pericolosi derivanti da operazioni di recupero e smaltimento.
  • Trasportatori di rifiuti speciali pericolosi a titolo professionale, compresi i vettori esteri che effettuano trasporti di rifiuti all’interno del Territorio Nazionale e trasportatori transfrontalieri in partenza dal Territorio.
  • Recuperatori e smaltitori di rifiuti speciali pericolosi.
  • Intermediari e commercianti di rifiuti speciali pericolosi.

I produttori iniziali di rifiuti pericolosi, nonché i comuni e le imprese di trasporto dei rifiuti urbani del territorio della Regione Campania, partiranno invece il 3 marzo 2014.

Viene prorogato il periodo del decreto “doppio binario” al 1 Agosto 2014. Fino a tale data non saranno applicate le sanzioni relative al SISTRI.

Comunque i soggetti obbligati alla partenza dovranno utilizzare, in allineamento al SISTRI, i formulari di identificazione, il registro di carico/scarico dei rifiuti e presentare il Modello Unico di Dichiarazione (MUD). Per gli adempimenti sanzionatori restano in vigore gli articoli 188,189,190 e 193 del D.Lgs. 152/2006 nella versione previgente all’entrata in vigore del D.Lgs. 205/2010

Legge 30 Ottobre 2013 n. 125 è disponibile e consultabile al seguente link: LEGGE_125_DEL_30_OTTOBRE_2013